Articolo a firma di Nicola Scevola, apparso su Business Insider Italia in data 12 febbraio 2019.

All’università aveva difficoltà a memorizzare più di una pagina al giorno. Vent’anni dopo è entrato nel Guinness dei Primati riuscendo a ricordare la sequenza della carte di un mazzo da 52 in meno di due minuti e 10 mazzi in un’ora senza commettere errori.

Non ho mai avuto una predisposizione mnemonica particolare”, assicura Matteo Salvo, ingegnere genovese che insegna tecniche di memorizzazione e di studio.“Semmai il contrario: è una capacità che ho coltivato per compensare una scarsa capacità di concentrazione”.

Matteo Salvo. A.Simeone

 

Per allenare la memoria e stimolare l’apprendimento, Salvo è diventato esperto di mappe mentali, rappresentazioni grafiche del nostro pensiero che aiutano a migliorare le prestazioni facendo chiarezza nella nostra mente.

 

Vuoi acquistare il libro di Matteo Salvo? Lo trovi qui. 

 

A vederle, queste mappe ricordano dei neuroni, con i rami irregolari che si estendono da un nucleo centrale. Sono disegni colorati con immagini bizzarre e parole chiave che rappresentano i concetti in forme a volte strane o paradossali.

Una mappa mentale per le aziende.

Mettono il turbo alla mente perché si basano sulla stessa logica di funzionamento del cervello” assicura Salvo, che sfrutta le sue abilità anche negli sport di resistenza come l’Ironbike (oltre 600 km) e le ultramaratone (sopra i 50 km). “Grazie alla loro struttura non lineare e colorata, le mappe mentali stimolano la creatività e il coinvolgimento emotivo, aiutando a fissare rapidamente le informazioni in memoria”.

Mutuando alcuni concetti già descritti in testi come Rhetorica ad Herennium (scritto nel I sec. a.C.), le mappe mentali catturano l’attenzione con rielaborazioni personalizzate di concetti e informazioni. E, oltre ad aiutare a ricordare, secondo Salvo, possono essere applicate all’interno di realtà aziendali per ottimizzare la gestione di riunioni e flussi di lavoro, affinare i processi di delega, creare business plan e preparare discorsi.

Aiutano a restare focalizzati quando si rischia di divagare e a fare analisi approfondite in fase di pianificazione per diminuire i tempi di esecuzioni, economizzando sui costi”, assicura l’esperto, che ha appena pubblicato il libro “Il potere delle Mappe Mentali per la gestione aziendale” (Ed. Feltrinelli Gribaudo).

 

Vuoi acquistare il libro di Matteo Salvo? Lo trovi qui. 

Cover Il Potere delle Mappe Mentali nella Gestione Aziendale

Avete presente quelle riunioni fiume dalle quali si esce con la sensazione confusa di aver perso del tempo? Salvo promette che le mappe possono evitarle.

Gestire le riunioni con la mappa mentale rende più chiari i passaggi ed evita le dispersioni”, garantisce.

Una delle aziende con cui lavora, di cui preferisce non svelare il nome per motivi di riservatezza, fornisce componentistica a un’azienda di automobili. Che, per via di una scarsa pianificazione, tempo fa dovette richiamare migliaia di macchine dal mercato in seguito all’identificazione di un difetto dopo il lancio.

L’uso di mappe mentali avrebbe reso più facile individuare il problema a valle per porvi rimedio prima”, sottolinea il memory man.

Una grande banca italiana quotata in borsa con cui collabora, ha adottato questo strumento per analizzare i ruoli delle aree interne in cui è divisa e le relazioni che intercorrono fra loro.

Il primo risultato è stato evidenziare le interdipendenze, portando a un naturale ridimensionamento dell’ego di tutti i lavoratori, inclusi quelli che si sentivano primedonne insostituibili”.

Ovviamente le mappe funzionano all’interno di un’azienda se diventano un linguaggio condiviso da tutti. E, come spesso succede con i metodi nuovi, necessitano di rodaggio. Prima di mostrare i loro frutti, possono addirittura rallentare le prestazioni e richiedere uno sforzo extra.

È inevitabile: occorre del tempo per imparare a usarle bene”, dice Salvo. “Il problema sono le nostre aspettative. Molte persone vogliono ottenere un miglioramento immediato, senza alcun calo. Questo è semplicemente impossibile”.

 

Vuoi acquistare il libro di Matteo Salvo? Lo trovi qui. 

 

 

Come aumentare la produttività dei venditori: ecco 10 regole d’oro